Il Relitto del piroscafo "Concordia"

 

Il Concordia Ŕ un piroscafo di piccole dimensioni costruito in Inghilterra nel 1892, ed era adibito a trasporto mercantile, con le tipiche linee del naviglio di fine '800, prua verticale e poppa prominente sopra il timone. Viene acquistato dall'armatore Licciardello e viene iscritto nel compartimento di Catania con il numero 142. Durante l'ultima guerra mondiale non risulta essere stato requisito o adibito ad usi militari. Il Concordia fu affondato il 12 Settembre 1943 per mano dei tedeschi lungo la costa laziale, ma rimesso a galla e recuperato continu˛ il suo lavoro di trasporto mercantile costiero e pesca. Per sua sfortuna il 1 Ottobre 1945 mentre navigava circa 8 miglia al largo dell'isola del Tinetto urt˛ contro una mina navale ed affond˛ definitivamente. Negli anni successivi furono recuperati da palombari del posto alcuni materiali ferrosi, ma poi pass˛ nell'oblio. Nel settembre-ottobre 2004 Raffaele Laghezza con il "team o.d.t.t." ritrovarono il relitto, lo esplorarono e lo resero conosciuto e visitabile dai diving del comprensorio di La Spezia. Il relitto giace su un fondale di circa 43/45 metri in assetto di navigazione, presenta lo squarcio causato dalla deflagrazione della mina navale ed Ŕ penetrabile.   

 

- Fotografia e disegni di Agostino Fortunato -

                               

 

copyrights www.subacquei.net 2011

Ŕ vietata la riproduzione in qualsiasi forma delle immagini, dei filmati e dei testi pubblicati senza autorizzazione scritta